Questo sito usa i cookies solo per facilitarne il suo utilizzo aiutandoci a capire un po' meglio  come lo utilizzi, migliorando di conseguenza la qualità della navigazione tua e degli altri.

Corsi BLSD

blsdCorso manovre di rianimazione cardio polmonare (RCP) con l'utilizzo del defibrillatore automatico esterno (AED), sia sul paziente adulto, sia sul pediatrico.

Primo Soccorso Aziendale

Sicurezza AziendaleCorso per addetti al servizio di primo soccorso aziendale ed emergenze in ambienti di lavoro (D.M. 388/2003).L'addetto sarà in grado di prestare assistenza in attesa dei soccorsi specializzati.

Oxygen first aid

Oxigen first aid Riconoscimento dei principali incidenti da immersione (PDD) e addestramento alla somministrazione di ossigeno nelle emergenze acquatiche in attesa del soccorso specializzato.

Disostruzione Pediatrica

disostruzione pediatrica Corso dedicato all'apprendimento di semplici manovre che possono salvare un bambino dal soffocamento causato da un corpo estraneo. Proteggiamo la vita dei nostri bambini!

Contatto immediato

catena-sopravvivenzaL'Associazione Manovre di Salvamento Onlus di Civitavecchia, nasce dall'idea di divulgare e diffondere le manovre salvavita tra la popolazione attraverso corsi teorico-pratici finalizzati all'uso delle  varie tecniche atte ad un primo soccorso in caso di soffocamento da corpo estraneo, arresto cardio-circolatorio ed emergenze che prevedono la somministrazione di ossigeno

Ogni anno in Italia  i decessi per arresto cardiaco improvviso sono circa 73.000 , con un ritmo di 200 vittime al giorno, una ogni 7,2 al minuto: a casa, in palestra, in una stazione della metro, in un centro commerciale, al cinema. Fatti del genere succedono ovunque ed in qualsiasi momento. Molti di questi tragici epiloghi potrebbero essere evitati se le persone coinvolte postessero essere soccorse in tempo. Ma, purtroppo, ciò non accade spesso.
Quando il cuore si arresta, cessa la sua funzione di pompa, così i nostri organi non ricevono più ossigeno ed iniziano a subire dei danni.La mancanza di ossigeno a livello cerebrale porta alla perdita di coscienza. All'inizio questa situazione è reversibile ma, con il passare dei minuti, se non c'è alcun intervento di soccorso, si passa alla morte.
In molti casi alla base dell'arresto cardiaco vi è la presenza di una grave aritmia cardiaca, la fibrillazione ventricolare, che impedisce al cuore di pompare sangue in circolo. Tale aritmia può essere interrotta da una scarica elettrica controllata erogata da un defibrillatore (AED).

La possibilità di sopravvivenza dell'infortunato, si riduce del 10/12% per ogni minuto che trascorre prima della defibrillazione. Raggiunti i 10 minuti dall'arresto cardio-circolatorio la possibilità di sopravvivenza è in pratica nulla. Il sistema di emergenza raramente è in grado di arrivare sul posto prima di 8-10 minuti, per cui la percentuale di salvezza rimane molto bassa (circa 1-5%).

Le manovre di rianimazione (RCP) e l'uso del defibrillatore (AED) aumentano la percentuale di sopravvivenza di 3 volte: sono gli unici interventi che si sono dimostrati efficaci  per la ripresa dell'infortunato.

Per questo è fondamentale l'azione dei testimoni dell'evento con l'inizio della rianimazione cardiopolmonare, l'allertamento del servizio medico d'emergenza e l'utilizzo di un defibrillatore semiautomatico esterno (AED).

I nostri corsi sono rivolti a soccorritori occasionali addestrati alle manovre di RCP ed all'uso del AED, in modo da essere preparati a salvare vite umane.

Agenda

Agosto 2016
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31

Tutorial disostruzione pediatrica

Supportaci!

Per cortesia, supporta il nostro impegno con una piccola donazione! Anche piccolissime somme sono le bemvenute!

Amount:


Tempo mancante all'attuazione Decreto Balduzzi
Copyright (c) ManovreSalvamento.it. All rights reserved.